La migliore libreria online gratuita

Le radici culturali del disagio contemporaneo

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 12/03/2014
DIMENSIONI PER FILE: 3,98
ISBN: 9788866801245
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Giorgio Manfré
PREZZO: GRATIS

Tutti i libri che hai letto e scaricato da noi

Descrizione:

Da qualche tempo è in atto un sensibile cambiamento delle forme del disagio individuale. L'aspetto inedito e problematico al tempo stesso sembra essere quello di un vissuto quotidiano che assume la precarietà esistenziale come fonte principale delle crisi di identità, delle dipendenze compulsive (chimiche e/o digitali) e di tutte le altre ricorrenti sofferenze psico-fisiche. L'idea che viene espressa in questo saggio è che, al di là delle apparenze, l'origine dei problemi del disagio contemporaneo è non solo e non tanto di natura individuale o psicologica, ma più decisamente di carattere culturale. E dai contesti in cui prende corpo la relazione formativa, dunque, che bisogna ripartire per invertire la tendenza.

... che l'immaginario sia caratterizzato da tendenze opposte e complementari che affondano le radici nella Ipotesi consolidata sull'origine del disagio "Il disagio come difficoltà ad essere parte integrante del sistema sociale; oppure, come meglio altri studiosi sostengono, difficoltà a trovare un senso nel sociale" (P ... Amazon.it: Le radici culturali del disagio contemporaneo ... ... . Guidicini in M. Castrignano, "Le radici del disagio in una società assente", Quattroventi, Urbino, 1996, pag. 5). Il radicalismo islamico contemporaneo ha profonde radici occidentali, che nessun appello alle irriducibili diversità culturali potrà mai cancellare. Le 'faglie' culturali, che la teoria di Huntington ha concepito come linee di demarcazione nette e definite, vengono sempre più messe in discussione dal mondo gl ... Le radici culturali del disagio contemporaneo - Giorgio ... ... . 5). Il radicalismo islamico contemporaneo ha profonde radici occidentali, che nessun appello alle irriducibili diversità culturali potrà mai cancellare. Le 'faglie' culturali, che la teoria di Huntington ha concepito come linee di demarcazione nette e definite, vengono sempre più messe in discussione dal mondo globale di oggi, che sfuma i confini e annoda intrecci un tempo impensabili. Il tema delle radici culturali si scontra, infatti, con una considerazione sul rapporto tra la cultura italiana e l'Italia. La prima è stata un mondo e una entità più forte del Paese per secoli, quando poi si è dovuta sposare con esso, lo Stato non è riuscito a raccordarsi con la sua dimensione culturale, con il patrimonio prodotto. Un tema centrale qui trattato è il problema del disagio emotivo legato alle "discrepanze" del sè come, ad esempio, quella tra il modo in cui ci si percepisce e come si vorrebbe essere. Per quanto concerne i vari domini, l'analisi è focalizzata sulle caratteristiche del sé fisico, le differenze di genere, le influenze socio-culturali ed il vissuto adolescenziale. Compra Libro L'ambiguità del patire. Quando la psicopatologia svela le radici culturali del presente di Ferrari enrico edito da Moretti & vitali nella collana Il tridente. Saggi su Librerie Università Cattolica del Sacro Cuore Se le radici dell'Europa fossero state cristiane non avrebbe cer to trionfato la scienza e quindi avremmo seguito più o meno il cammino delle civiltà asiatiche ed africane, avremmo cioè limitato il nostro ambito vitale alla religione, e so no invece convinto che siano estremamente contenti che sia stata scelta la ragione tutti gli euro pei —anche quelli che per cercare il voto politico ......