La migliore libreria online gratuita

Soggetto e mondo. Studi su Kant

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 01/01/2003
DIMENSIONI PER FILE: 7,27
ISBN: 9788831782579
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Claudio La Rocca
PREZZO: GRATIS

Divertiti a leggere Soggetto e mondo. Studi su Kant Claudio La Rocca libri epub gratis

Descrizione:

Gli studi che compongono questo volume si muovono sullo sfondo dell'idea kantiana di filosofia intesa in senso "cosmico", come espressione di un complessivo orientarsi dell'uomo nel mondo. In quest'orizzonte affrontano prospettive particolari del pensiero di Kant: il sorgere della nozione di soggettività e il suo articolarsi nel concetto di un "ente mondando"; i processi concreti dell'approccio conoscitivo al mondo; il dispiegarsi della visione kantiana della filosofia nell'ermeneutica filosofica, nella concezione di una dottrina trascendentale del metodo, nella relazione ultima con la ragion pratica e la saggezza; infine le radici ancora simboliche di un rapporto del soggetto col mondo che oltrepassa la dimensione dei concetti.

...e necessari = non hanno bisogno di convalide empiriche Simboleggiano la concezione razionalistica della scienza I giudizi sintetici a Cartesio, il filosofo dell'io ... Soggetto e mondo. Studi su Kant - Claudio La Rocca - Libro ... ... . I - II - III - IV - V - VI - VII - VIII - IX - X. L'io, già messo in primo piano con il libero esame della rivoluzione religiosa luterana, diventa con Cartesio il perno della filosofia moderna.. Cartesio parte dai dubbi del proprio io, li radicalizza fino all'iperbole e trova nell'io la certezza assoluta sulla quale ricostruire l'edificio del sapere. Kant sostiene che questo argomento è fondato sull'errata applicazione della categoria di causalità, utilizzata per passare dal mondo fisico-fenomenico al piano ... Soggetto e mondo. Studi su Kant - Claudio La Rocca - Libro ... ... . Kant sostiene che questo argomento è fondato sull'errata applicazione della categoria di causalità, utilizzata per passare dal mondo fisico-fenomenico al piano metafisico. Inoltre questa dimostrazione di Dio richiama implicitamente la prova ontologica, in quanto la causa necessaria e perfetta non può fare a meno di esistere; Kant si vantò di aver operato in filosofia una "rivoluzione copernicana": come Copernico, per spiegare i moti celesti aveva ribaltato i rapporti tra lo spettatore e le stelle, (e quindi tra terra e sole), così Kant per spiegare la scienza, ribalta i rapporti tra soggetto e oggetto, affermando che non è la mente che si modella passivamente sulla realtà, ma la realtà che si modella ......