La migliore libreria online gratuita

Prigionieri e reduci calasettani. Documenti e vicende della Seconda Guerra Mondiale

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 15/07/2016
DIMENSIONI PER FILE: 4,39
ISBN: 9788892618596
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Irma Armeni
PREZZO: GRATIS

Qui troverai il libro Prigionieri e reduci calasettani. Documenti e vicende della Seconda Guerra Mondiale pdf

Descrizione:

Il volume analizza le vicende vissute da alcuni giovani calasettani che, catturati dall'esercito nemico durante la Seconda Guerra Mondiale, furono dichiarati Prigionieri di guerra. Il lavoro di ricerca si è basato sull'analisi dei documenti inediti conservati peresso l'Archivio Storico del Comune di Calasetta, Archivio di Stato di Cagliari e sui Documenti privati delle famiglie dei reduci. Nella maggior parte dei casi è stato necessario unire alle fonti d'archivio anche quelle orali, per permettere così una maggiore conoscenza dei fatti storici.

... Portale Seconda guerra mondiale: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della seconda guerra mondiale ... (Scarica) Prigionieri e reduci calasettani. Documenti e ... ... . Sottocategorie. Questa categoria contiene le 2 sottocategorie indicate di seguito, su un totale di 2. Calasetta e il Fascismo. La documentazione inedita dell'archivio storico comunale: L'opera "Calasetta e fascismo.La documentazione inedita dell'archivio storico comunale" è stata pubblicata dall'autrice per permettere al lettore di venire a conoscenza di quella che era la realtà di una piccola cittadina sarda durante il ventennio fascista. Ricordiamo tra gli altri, i seguenti volumi: Istituto storico della Resistenza in Piemonte (cur.), Una ... (Scarica) Prigionieri e reduci calasettani. Documenti e ... ... . Ricordiamo tra gli altri, i seguenti volumi: Istituto storico della Resistenza in Piemonte (cur.), Una storia di tutti: prigionieri, internati deportati italiani nella seconda guerra mondiale (atti del convegno internazionale svoltosi a Torino il 2-3-4 novembre del 1987), 1987; A. Bendotti e E. Valtulina (cur.), Internati, prigionieri, reduci : la deportazione militare italiana durante la ... Secondo gli studi di Flavio Conti i prigionieri di guerra italiani catturati dalla Francia al fianco degli Alleati furono complessivamente 67.000, ma secondo gli studi e le fonti francesi, il loro numero aumenterebbe a oltre 71.300. La seconda guerra mondiale fu un conflitto che vide contrapporsi, tra il 1939 e il 1945, le cosiddette potenze dell'Asse e gli Alleati che, come già accaduto ai belligeranti della prima guerra mondiale, si combatterono su gran parte del pianeta.Il conflitto ebbe inizio il 1º settembre 1939 con l'attacco della Germania nazista alla Polonia e terminò, nel teatro europeo, l'8 maggio 1945 con ... guerra e che contiene testi ispirati dall'esperienza della prigionia. Un racconto autobiografico inedito è censito nella parte B della nostra mappa. 4. Marziale Terzi, La cartolina ad un Alpino. Diario di naia e di guerra , introduzione e revisione di Giuseppe Rosso, Associazione Nazionale Alpini Sezione di Trento, Trento 1972, 95 pp. Ci è molto meno conosciuto, invece, quanto riguarda le vicende di molti soldati catturati dalle truppe alleate: nel caso dei prigionieri in Unione Sovietica si è più fortunati, ma in quelli di ... Sono la figlia di un reduce e deportato militare della 2^ Guerra Mondiale e vorrei acquisire informazioni sulla prigionia di mio padre, IMI in Germania: - mio padre Piras Quirico classe 1922, nato a Sassari il 8.11.1922 e lì deceduto nel 1995, matricola 178854, fu chiamato alla leva il 1°.5.1943 nella 3^ Legione Milmart dell'Isola La Maddalena; prigionieri italiani seconda guerra mondiale dei tedeschi: notizie e curiosità su Libero 24x7 Molti prigionieri scomparvero a causa della fame, delle malattie e di angherie d'ogni genere, mentre i sopravvissuti rimasero nei campi degli Alleati e in quelli tedeschi affidati alla nuova gestione alleata, talvolta per anni, anche dopo la fine della guerra, e tornarono a casa in condizioni spesso penose, dovendo affrontare un periodo di quarantena per la disinfestazione e le prime cure. In "Combattenti, sbandati, prigionieri" la storica Gabriella Gribaudi riporta alla luce le memorie dei reduci della seconda guerra mondiale traditi prima dal fascismo, poi dai governi nati ... Questo attributo era dato durante il primo Risorgimento d'Italia a coloro che ritornavamo dalle patrie battaglie, ossia ai soli combattenti; ora purtroppo dopo la seconda guerra mondiale il significato è assai più largo e comprensivo: non si tratta più dei soli guerrieri ma anche di coloro che rientrano dalla prigionia, dai campi di concentramento» (R. Corselli, Saluto ai Reduci, "La ... Eppure la questione prigionieri era stata già affrontata nel trattato dell'Aja del 1907: l'art. 7 recitava che ai prigionieri doveva essere garantito un trattamento alimentare equivalente a quello riservato alle truppe del paese che li aveva catturati; inoltre ai primi del 1915, pochi mesi dopo lo scoppio del conflitto mondiale, apparso evidente che tutte le norme erano inadeguate, grazie ... "Prigionieri militari nella Seconda guerra mondiale tra Italia e Inghilterra. Storia e memoria": è il titolo del convegno tenutosi a Fontanellato il 6-7 settembre 2013. Durante la Seconda guerra mondiale, infatti, nel Regno Unito furono internati quasi 160.000 italiani e molti di loro, nonostante l'armistizio siglato l'8 settembre 1943 dagli Alleati con il governo italiano, poterono rientrare in patria solo a distanza di molti mesi dalla fine delle ostilità. I prigionieri di guerra italiani negli Stati Uni-ti e il dilemma della cooperazi...